Energia sostenibile

Energia sostenibile

Calore pulito e conveniente

Risparmio e sostenibilità
Energia sostenibile

Energia sostenibile

Il pellet

Pulito, pratico e CO2 neutro
Energia sostenibile

Energia sostenibile

La biomassa

Una risorsa energetica rinnovabile e rispettosa dell’ambiente
Venerdì 22 Settembre 2017

Note grafico: consumo medio annuo per una casa di 80 m2 (h media 2.70 mt.) valore indicativo 

Biomassa, fonte di energia sostenibile

L'utilizzo di combustibili alternativi costa molto meno rispetto
ai tradizionali combustibili fossili perché a parità di calore
prodotto esso risulta essere decisamente meno caro rispetto
al petrolio o al gas metano. Le spese di riscaldamento hanno
un peso non indifferente nel bilancio di fine anno ed esistono
piccoli accorgimenti suggeriti dagli installatori per abbassarne
il livello, ma comunque non si ottengono risultati notevoli.
Se a tutte queste soluzioni si integrasse un prodotto Pasqualicchio,
che funziona solo ed esclusivamente con combustibili solidi, si parlerebbe
davvero di risparmio, infatti in termini percentuali si va dal 34% al 70%
di risparmio della spesa per il riscaldamento delle abitazioni.

 

   

Cosa è il pellet biomassa di origine vegetale?

Il pellet per vari motivi, è sicuramente una delle biomasse più utilizzate.
Esso viene ottenuto attraverso delle semplici lavorazioni meccaniche,
sottoponendo la segatura del legno finemente
lavorata, ad altissime pressioni.
Il pellet viene fabbricato a partire dalla segatura vergine residua dalla lavorazione
del legno, opportunamente essicata e pressata ad alta pressione in modo
da
ottenere piccoli cilindri di varia grandezza. Grazie alla capacità legante
della lignina, una sostanza naturale contenuta nella legna, non è necessario
aggiungere alcun tipo di additivo per cui si ottiene un combustibile naturale,
ecologico e ad alta resa. Ideale per alimentare apparecchi di riscaldamento,
il pellet, è pulito, non inquinante e CO2 neutro. Brucia completamente con ceneri
residue minime che possono essere utilizzare come prezioso fertilizzante
per il giard
ino. Data la pressatura, nella fase di produzione, la densità energetica
del pellet è circa il doppio di quella del legno. I p
ellet alimentano sia stufe
per il riscaldamento di singoli locali che caldaie per il riscaldamento centralizzato.
E' usato pure nei teleriscaldamenti al posto del cippato.
 
8204573-mucchio-di-pellet-di-legno-con-una-foglia-verde 
   

   
 

Perchè la biomassa è ecologica?

Quando si parla di biomassa si intende qualunque tipo di sostanza organica
derivata direttamente o indirettamente dall’attività foto-sintetica delle piante.
La sua origine, sia vegetale che animale, è in stretta correlazione con il più
generale ciclo del carbonio che costituisce uno degli elementi base per il metabolismo e l’anabolismo di tutti gli organismi viventi.Tale elemento entra
nel ciclo sottoforma di anidride carbonica (CO2) e, grazie alle piante e
alla loro attività fotosintetica, viene fissato in composti più complessi
di natura organica che fungono da materiale di base per la loro crescita
e sostentamento. Esse utilizzano l’energia solare per elaborare, a partire
appunto da CO2, acqua e sali minerali, delle sostanze come la lignina,
la cellulosa, le emicellulose, gli amidi, gli zuccheri, ecc., che costituiscono
proprio la biomassa vegetale. Una parte di questo materiale, attraverso
gli erbivori, passa nelle catene alimentari degli animali per essere
rielaborato sotto forma di grassi, lipidi, proteine, ecc., che costituiscono
invece la biomassa animale. Il ciclo del carbonio si chiude quando tutto
il Carbonio organicato con la fotosintesi ritorna nell’atmosfera sotto forma
di CO2, attraverso un processo di decomposizione. La biomassa rappresenta
la forma più sofisticata di accumulo di energia solare che, attraverso
la fotosintesi clorofiliana , viene trasformata da energia luminosa
in energia chimica ed immagazzinata nelle molecole organiche.
Per questo, costituisce una risorsa energetica rinnovabile e rispettosa
dell’ambiente, in quanto l’anidride carbonica prodotta durante
la combustione viene riassorbita dalle piante con la fotosintesi. 
Condividi su:

Mappa del sito      Newsletter     F.a.q.    Nota Privacy   Contatti

Seguici su:
CT Pasqualicchio su Facebook   CT Pasqualicchio su LinkedIn   CT Pasqualicchio su Twitter   CT Pasqualicchio su YouTube  

Vai in alto

In questo sito utilizziamo i cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.

EU Cookie Directive Module Information